Riassunto
Screenshot
Video

Uldaman

Incontri

  • Revelosh – Alcuni luminari della prestigiosa Lega degli Esploratori di Forgiardente hanno teorizzato l'esistenza di un antico legame tra la loro gente e i Trogg, descrivendo la loro bramosia verso i manufatti dei Titani come un riflesso della naturale curiosità dei Nani verso questi mirabili consegni. Fosse vero, il Trogg conosciuto come Revelosh potrebbe essere considerato l'equivalente di un archeologo, anche se chiunque abbia un minimo di conoscenza della materia sarebbe più incline a definirlo ladro.
  • Nani Perduti – I tre fratelli Eric, Olaf e Baelog, sempre alla ricerca di fama e fortuna, si accordarono con la Lega degli Esploratori per iniziare a scavare nelle profondità delle sale di Uldaman, liberando così un passaggio per un gruppo di ricercatori. Tuttavia, per questi tre Nani "liberare un passaggio" ha significato "perdersi in un antico labirinto". Forti del loro orgoglio nanico, ora combattono per evitare che i segreti di Uldaman e della loro Lega cadano nelle mani dell'Orda.
  • Ferreya – I Titani non costruirono il complesso di Uldaman con le loro mani, ma sfruttarono il lavoro di molti schiavi per plasmare le sue immense sale. Il Pantheon incaricò Ferreya della supervisione e della manutenzione di Uldaman, ma col passare del tempo l'intera struttura cadde in rovina. Ferreya ha passato migliaia di anni nel Salone della Mappa, analizzando i progetti originali di Khaz'goroth e cercando un modo per riportare il complesso al suo stato originario.
  • Protettore Antico della Pietra – Il Protettore Antico della Pietra, uno dei golem che operavano nella grande volta dei Titani, faceva parte di un piccolo gruppo che fungeva da intermediario tra gli incaricati del controllo della struttura e i loro servitori. Con l'arrivo della corruzione generata dalla Sentinella di Ossidiana, il Protettore Antico della Pietra è rimasto l'ultimo della sua specie ed è deciso a continuare a proteggere i segreti dei Titani fino al suo inevitabile spegnimento.
  • Galgann Ardimartello – Dopo la scoperta di Uldaman da parte dei Nani Barbabronzea, il Clan Ferroscuro organizzò un'invasione per cercare di preservare i potenti manufatti nascosti al suo interno dalle grinfie dei loro antichi nemici. Galgann Ardimartello, un senatore di Forgiascura, fu incaricato di supervisionare gli scavi a Uldaman, così che l'Imperatore potesse finalmente attingere al potenziale distruttivo dei manufatti contro i nemici dei Ferroscuro.
  • Tetrok – Nella società dei Trogg, molto spesso il ruolo di Capo Tribù viene assegnato al Trogg che si dimostra più forte e crudele dei suoi pari. Tetrok è riuscito a mantenere saldo il controllo dei Trogg della Volta attraverso l'intimidazione e quella che potrebbe essere considerata pura pressione psicologica. Grazie al suo basilisco addestrato, Tetrok sfrutta la minaccia della pietrificazione per tenere a bada ogni tentativo di rivolta.
  • Archaedas – Nelle profondità di Uldaman si trova una camera contenente uno dei grandi tesori dei Titani, creato da Norgannon stesso. Nessuno è mai riuscito a impossessarsene, in quanto protetta dal grande custode Archaedas, un colossale guardiano in grado di disfarsi con facilità dei cacciatori di tesori con i suoi poderosi attacchi e con l'aiuto di una variegata armata di servi. Egli fu costruito con alcune tra le più antiche e forti pietre di Uldaman stessa, e la sua forza è pareggiata soltanto dalla sua saggezza.
  • Sentinella di Ossidiana – La Sentinella di Ossidiana sorvegliò per lungo tempo i segreti di Uldaman, fino a quando fu colpita dalla corruzione di una forza misteriosa. Costruita originariamente dalla pietra usata per le mura della stessa Uldaman, la maggior parte della sua struttura è stata sostituita da vetro oscuro, capace di riflettere gli incantesimi. Qualunque fosse la causa del suo cambiamento, doveva possedere un enorme potere, poiché è molto difficile alterare la pietra incantata di un costrutto dei Titani.

Guide

Informazioni relative

Contribuisci