Riassunto
Screenshot
Video

Stratholme

Incontri

  • Forresten il Cantastorie – L'Epurazione di Stratholme reclamò le vite di moltissimi cittadini, il cui unico crimine fu quello di vivere in una città condannata. Un cantastorie di nome Forresten fu una di quelle vittime, e ora vaga senza sosta tra le vie della città rifiutandosi di accettare il suo triste destino.
  • Timmy il Crudele – Timmison era noto per la sua brutalità nei campi di battaglia. Alcuni pensano che il suo sadismo derivi dalle cattiverie che dovette subire nella sua infanzia e ora, rinato sotto le sembianze di una mostruosità del Flagello e con la mente ormai ottenebrata dall'odio, è tormentato da quei ricordi che lo spingono a rispondere soltanto al nomignolo che ha odiato per così tanto tempo: Timmy
  • Willey Frangifede – Balnazzar provò grandi soddisfazioni quando elevò i poteri distruttivi del Maestro del Cannone Willey a un altro livello, consegnandolo alla non morte e assumendo così il titolo di Frangifede. Ma la cosa che più deliziò il Signore del Terrore, fu vedere quelli che un tempo avevano giurato di combattere la non morte cadere vittima del loro stesso nemico.
  • Istruttore Galford – Galford aveva un tempo l'importante ruolo di curatore dei più importanti documenti della Crociata. Al momento della sua morte, vide con orrore i suoi preziosi tomi bruciare ai suoi piedi, e Balnazzar sfruttò le sue dolorose memorie per infondere nel suo servo la furia distruttiva che devastò Galford in vita.
  • Balnazzar – Balnazzar non ha mai dovuto affrontare la morte, ma ha sofferto amare sconfitte. Dopo che il Cataclisma devastò il mondo, sterminò i Crociati Scarlatti di Stratholme e li trasformò nelle terribili creature che essi avevano giurato di combattere. Il Signore del Terrore sta ora escogitando il suo piano di vendetta contro Azeroth.
  • L'Implacabile – Lylia era l'emblema della giustizia tra la sua gente. Dopo che Arthas ordinò alle sue forze di epurare la città, Lylia fu privata della sua sanità mentale alla vista degli innumerevoli innocenti caduti per mano del principe. Per cercare di sfuggire alla pazzia, si suicidò con la sua stessa spada e ora vaga come uno spettro a cui non venne mai concessa l'assoluzione per i suoi atti brutali.
  • Baronessa Anastari – Nella sua vita, Anastari ha sempre ottenuto ciò che voleva qualunque fosse il costo, e la morte non ha cambiato le cose. Quando la sua anima le fu estirpata dal corpo, Anastari divenne una banshee, e abbandonò il suo amore per gli oggetti preziosi per abbracciare una passione ben più sinistra.
  • Nerub'enkan – Nerub'enkan fu una poderosa guerriera durante la Guerra del Ragno. Alla sua morte, causata dalle ferite accumulate in numerose battaglie, venne resuscitata come fedele servitrice del Flagello. Ora, il suo incarico è quello di proteggere una ziggurat a Stratholme con la stessa tenacia con cui ha difeso la sua dimora nella sua precedente vita.
  • Maleki il Pallido – Maleki fu tra i primi a unirsi al Culto dei Dannati dopo aver dimostrato le sue incredibili abilità nella canalizzazione del gelo tombale. Guidato da una insaziabile sete di potere, il Mago continua ad affinare le sue arti oscure nell'attesa di diventare un lich.
  • Magistrato Barthilas – Barthilas fu uno degli innocenti trucidati da Arthas e le sue forze durante l'Epurazione di Stratholme. Il Re dei Lich lo resuscitò dalla tomba e lo incaricò di proteggere la sua città ormai in rovina.
  • Ramstein il Bramacarne – Ramstein è una delle creazioni più abominevoli del Flagello, un orrore costituito da numerosi corpi cuciti insieme e infuso con un'insaziabile appetito. Questo mostro fu protagonista di terribili atrocità commesse su innumerevoli anime innocenti quando il Flagello invase le strade di Stratholme.
  • Ser Aurius Fieramorte – La caduta in disgrazia di Aurius fu estremamente improvvisa. Dopo aver fallito nel perpetrare la sua vendetta contro il suo corrotto padre, il Barone Fieramorte, al Paladino non fu concessa la salvezza dopo la morte e rinacque come strumento del Flagello, lo stesso male che aveva giurato di sconfiggere.
  • Comandante Malor – Malor e una manciata di altri coraggiosi guerrieri rischiarono tutto per proteggere il Bastione Scarlatto dalla piaga della non morte. Purtroppo fallirono, e Balnazzar corruppe l'impavido comandante trasformandolo in uno dei suoi più fedeli servi, un'aberrazione del suo glorioso passato.

Musica


Guide

Informazioni relative

Contribuisci